Uso di denosumab in bambini con displasia ossea osteoclastica

Lo studio descrive l'uso off-label di denosumab in tre pazienti pediatrici affetti rispettivamente da granuloma a cellule giganti centrali (CGCG), cisti ossea aneurismatica (ABC) e cherubismo ricorrenti. La terapia con denosumab ha determinato un significativo miglioramento dei parametri clinici e degli esiti radiografici in tutti i casi analizzati, ma i potenziali eventi avversi gravi dovuti ad alterazioni dell'omeostasi del calcio richiedono una particolare attenzione nella somministrazione di denosumab in bambini e adolescenti

Effetti della terapia nutrizionale su BMD e metabolismo osseo in bambini...

L'infanzia è un momento critico per l'accrescimento della massa ossea, che raggiunge il picco tra i 18 e i 20 anni. Sia l'infiammazione che caratterizza...

Recent Posts