Uno sguardo al presente e al futuro delle terapie osteo-metaboliche

Nel corso del primo congresso organizzato da BoneHealth, Gherardo Mazziotti ha illustrato lo stato dell’arte delle terapie farmacologiche attualmente in uso della pratica clinica

L’epigenetica nel trattamento dell’osteoporosi

I dati raccolti da una review di recente pubblicazione suggeriscono che l’epigenetica potrebbe diventare un parametro per la valutazione di nuove terapie innovative nei pazienti con osteroporosi

Teriparatide una o due volte a settimana: post-hoc TWICE

In una recente analisi post-hoc dello studio TWICE, pubblicata su Osteoporosis and Sarcopenia, è stata analizzata l’efficacia del Teriparatide in relazione al numero di somministrazioni settimanali (1 o 2 volte a settimana)

Zoledronato per la prevenzione della perdita di massa ossea nella discontinuazione...

Uno studio prospettico ha concluso che, in caso di discontinuazione di denosumab, una singola infusione di zoledronato non è sufficiente per mantenere la soppressione del CTX nè per prevenire completamente la perdita di massa ossea

Profilo di sicurezza cardiovascolare di abaloparatide

Abaloparatide è un farmaco osteo-anabolico approvato dalla Fda per il trattamento dell'osteoporosi nelle donne in postmenopausa ad alto rischio di frattura. Uno studio appena pubblicato ne ha esaminato il profilo di sicurezza cardiovascolare

Importanza dell’aderenza alla terapia con denosumab

Un gruppo di ricercatori di Boston ha verificato che un allungamento dell'intervallo di tempo raccomandato tra due somministrazioni successive di denosumab è associato a una risposta della BMD non ottimale, sia alla colonna vertebrale che all'anca totale. È quindi necessario adottare strategie per migliorare l'aderenza al trattamento a lungo termine.

miRNA come biomarcatori per le malattie ossee

I miRNA svolgono ruoli chiave nella proliferazione cellulare, nella differenziazione, nello sviluppo di organi e tessuti e nella regolazione dell'omeostasi ossea. Contribuiscono alla formazione e al riassorbimento osseo, al rimodellamento osseo e alla differenziazione delle cellule ossee. Pertanto, l'espressione alterata di miRNA distinti può indurre patologie ossee, quali l'osteoporosi, l'osteodistrofia renale e i tumori ossei maligni

Rischio di infezioni durante il trattamento con denosumab per l’osteoporosi

Un gruppo di ricercatori israeliani ha effettuato una revisione sistematica e una metanalisi pubblicate sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism per valutare il...

Abaloparatide vs alendronato sulla riduzione del rischio di frattura

Le terapie farmacologiche attualmente utilizzate per ridurre il rischio di fratture nei pazienti con osteoporosi includono farmaci antiriassorbitivi e anabolici. Le terapie antiriassorbitive, che...

Bisfosfonati e rischio cardiovascolare in pazienti anziani

L'osteoporosi e le fratture associate sono un problema di salute pubblica di crescente importanza, con un impatto significativo sul sistema sanitario nazionale, sulla morbilità...

Recent Posts